Sergio Ramelli – Il libro 1ª e 2ª edizione

13 marzo 1975: un ragazzo di 18 anni viene aggredito sotto casa. Due persone gli spappolano il cranio a colpi di chiave inglese. Muore dopo 47 giorni di agonia. Chi era la vittima e perché fu ucciso con tanta violenza? In che clima era maturato quell’omicidio così bestiale? E chi erano i carnefici: teppisti, killer professionisti, mafiosi? No, studenti universitari di Medicina. Perché uccisero, allora? Forse accecati dall’ira, dalla gelosia o dalla paura? No. neppure conoscevano la loro vittima. Colpirono solo in nome dell’odio politico. Ci vollero dieci anni per assicurarli alla giustizia, ma oggi è finalmente possibile ricostruire tutte le tappe di quella tragica vicenda. Come in un thriller ci si muove tra atti giudiziari, articoli di giornali e testimonianze dirette, per scoprire che ad armare la mano degli assassini fu una spietata ideologia, che in Italia aveva – ed ha – importanti complicità, potenti connivenze e forti leve di potere. Ecco perché questa è una storia “che fa ancora paura”.

Libro I edizione Libro II edizione

I Edizione – Aprile 1997

II Edizione – Febbraio 1998
L. 22.000 (Iva inclusa) L. 22.000 (Iva inclusa)
I.S.B.N. 88-85223-14-1 I.S.B.N. 88-85223-14-1
© 1997 by Efffedieffe edizioni
Largo V° Alpini n. 9, 20145 Milano
© 1997 by Efffedieffe edizioni
Largo V° Alpini n. 9, 20145 Milano
I edizione – aprile 1997
II edizione – febbraio 1998

Il libro – Le edizioni