A Lodi il cimitero generale in degrado. Solo la tomba di Ramelli è sempre curata

A Lodi il cimitero generale in degrado. Solo la tomba di Ramelli è sempre curata

Riportiamo di seguito l'articolo pubblicato su Il Cittadino di Lodi in data odierna Martedì 14 Settembre 2021 Lodi, tra sterpaglie, muffe e piccioni il cimitero ha perso la sua dignità Il Maggiore mostra i segni del tempo e della scarsa attenzione Far parte di una comunità significa leggere i nomi sulle lapidi e, anche senza conoscerli, sapere che sono parte delle tue radici, della tua storia. Significa commuoversi davanti al sorriso di Antonio, che un fotomontaggio ritrae tra le amate montagne, oppure intristirsi leggendo che Antonia è morta giovanissima, e che nessuno si…Read more
Dall’arresto degli imputati al processo

Dall’arresto degli imputati al processo

Materiale storico inerente il perioche va dall'arresto degli imputati per l'omicidio Ramelli (19 settembre 1985) fino all'inizio del processo (16 marzo 1987).   Quel 1975 Opuscolo che raccoglie gli articoli inerenti l'arresto degli imputati Volantini Bozza per un manifesto stampato a Roma RASSEGNA STAMPA    Read more
RASSEGNA STAMPA: Dall’arresto degli imputati al processo (1985-1986)

RASSEGNA STAMPA: Dall’arresto degli imputati al processo (1985-1986)

Articoli tratti da riviste e quotidiani inerenti l'arresto degli imputati per l'omicidio Ramelli fino all'inizio del processo. Rassegna a cura dell'Archivio Storico della Destra Italiana dell'Associazione Culturale Lorien La Stampa  20 settembre 1985 Anche l'accusa di omicidio agli arrestati dp di milano Stampa Sera  20 settembre 1985 Arrestato dirigente di Dp accusa: tentato omicidio Il Giornale  20 settembre 1985 In carcere gli assassini di Ramelli, sono cinque ex di Avanguardia operaia La legge di spranghe e "molotov" sugli anni bui del passato prossimo Caso Ramelli: i giudici tornano a interrogare gli "ultrà" in…Read more
Bibliografia

Bibliografia

ROMANZI 2013  Marco Venturino QUEL SOTTILE FILO ROSSO AGA Editrice Le vicende e le persone descritte in questo romanzo sono frutto di fantasia. In particolare l’opera narrativa II fiore strappato inserita nella storia non è mai esistita né in questa né in altra forma. Gli eventi ivi raccontati si ispirano a un episodio delittuoso realmente accaduto, l’omicidio del giovane iscritto al Fronte della Gioventù Sergio Ramelli, sprangato a morte da militanti di Avanguardia Operaia, ma tale rifacimento è solo per contestualizzare e dare veridicità al romanzo. Non è intenzione dell’autore riscrivere, reinterpretare o…Read more

RASSEGNA STAMPA: 29 aprile 2000: Corteo

Articoli tratti da riviste e quotidiani inerenti la manifestazione svoltasi a Milano il 29 aprile 2000. Rassegna a cura dell'Archivio Storico della Destra Italiana dell'Associazione Culturale Lorien Il Giornale 29.04.2000 Milano: per Ramelli, dopo 25 anni una celebrazione "ufficiale" Secolo d'italia 29.04.2000 La zona 3 onora Ramelli. Anche i diessini votano sì Il Giornale 30.04.2000 AG ricorda Ramelli e Pedenovi Secolo d'italia 30.04.2000 Centinaia in corteo per ricordare RamelliRead more
LA STORIA DI SERGIO IN POLONIA

LA STORIA DI SERGIO IN POLONIA

Grazie a una sottoscrizione popolare. Il libro che racconta la tragica vicenda di Sergio Ramelli sarà tradotto e pubblicato anche in Polonia. L’iniziativa è partita da Sylwia Mazurek, che molti in Italia conoscono per aver gestito per anni un sito dedicato alla Musica alternativa, traducendo le nostre canzoni nella sua lingua. In questi ultimi mesi lo scontro politico in Polonia ha registrato un pericoloso cambio di passo, con la sinistra estrema impegnata in azioni sempre più violente e aggressive. Uno scenario che ricorda molto quello dei primi anni ’70 in Italia. Per questo…Read more
A Sassari approvata la mozione per Via Ramelli.

A Sassari approvata la mozione per Via Ramelli.

Dopo l'approvazione a Lecce nelle scorse settimane, anche a Sassari l'amministrazione comunale ha approvato la mozione per l'intitolazione di una via a Sergio Ramelli e ci auguriamo che l'iter possa essere avviato e procedere con celerità. Dedicare una via a Sergio Ramelli significa voler intraprendere una strada di pacificazione nazionale per affrontare con serenità e obiettività un periodo ancora oggi controverso e pieno di omertà e silenzi. Ma è anche un monito. Un monito perché si capisca che la cultura dell'odio e della violenza portano solo morte e distruzione e solo con il coraggio…Read more