LA STORIA DI SERGIO IN POLONIA
2021-03-17 Resistance ArtsGrazie a una sottoscrizione popolare. Il libro che racconta la tragica vicenda di Sergio Ramelli sarà tradotto e pubblicato anche in Polonia. L’iniziativa è partita da Sylwia Mazurek, che molti in Italia conoscono per aver gestito per anni un sito dedicato alla Musica alternativa, traducendo le nostre canzoni nella sua lingua. In questi ultimi mesi lo scontro politico in Polonia ha registrato un pericoloso cambio di passo, con la sinistra estrema impegnata in azioni sempre più violente e aggressive. Uno scenario che ricorda molto quello dei primi anni ’70 in Italia. Per questo la casa editrice CapitalBook ha accettato la proposta di pubblicare il libro, immaginando che possa servire a “non usare mai più la violenza”, proprio come diceva Mamma Ramelli nella Prefazione. Per avviare la pubblicazione, però, era necessario affrontare dei costi, tra cui quello di traduzione, troppo alti per l’editore. Da qui l’idea del crowdfunding, la raccolta fondi popolare... di cui Sylwia non ha voluto dare notizia in Italia perché fossero solo i polacchi a scegliere. Proprio il 29 aprile, anniversario della morte di Sergio, mentre qui in Italia si chiudeva la colletta per “adottare” un affresco nella chiesa di Sergio, anche in Polonia si chiudeva la raccolta fondi, raggiungendo la cifra di oltre 7.500 zloty, sufficiente a coprire le spese iniziali e ad avviare la produzione. Ringraziamo Sylwia e le decine di polacchi che hanno aderito all’iniziativa e ora attendiamo di vedere il libro.   Raccolta fondi pololonia